10 consigli utili per viaggiare low cost

viaggiare low cost

Hai sempre pensato che viaggiare low cost sia impossibile o sia roba da ricchi? Vorresti partire ma i prezzi elevati ti frenano? Pensi che gli errori di prezzo delle tariffe aeree non esistano?

10 consigli utili per viaggiare low cost

Ti basterà leggere i nostri 10 consigli utili per viaggiare low cost per cambiare idea. Sono alcuni dei trucchetti che usiamo per risparmiare in viaggio, tutti testati direttamente da noi.

Ma non perdiamo tempo e iniziamo subito a viaggiare risparmiando con le 10 regole base.

1 – Scelta del periodo e della destinazione

Eliminare tutti i vincoli di periodi e destinazioni per viaggiare low cost è uno dei consigli principali per poter cogliere al volo le vere offerte che si presentano. E’ vero, questo non sempre è possibile, ma magari l’idea di tenere da parte qualche giorno ad agosto per concedersi un weekend lungo in un periodo fuori stagione è una di quelle cose a cui non sempre si pensa.

Esempio: un volo in estate per Cipro costa molto caro, un volo a fine settembre, ottobre o novembre può costare solo 40 euro a/r tutto compreso. Un weekend lungo al mare in una calda isola dove poter ancora fare il bagno e godere dell’estate.

2 – Errori di prezzo esistono davvero?

Assolutamente sì. Non serve impazzire per cercare e simulare le tariffe più basse. E’ sufficiente conoscere i siti in cui più spesso si trovano gli errori di prezzo e quelli specializzati su particolari destinazioni. E’ uno dei metodi che funziona meglio per viaggiare low cost.

Esempio: Volo Roma-New York a 282 euro a/r. Ovviamente da acquistare al volo perché questi errori durano pochissimo.

viaggiare low cost

3 – Evitare sempre gli acquisti contestuali

Non comprare mai il volo insieme al noleggio auto, all’hotel o a qualsiasi altra offerta o servizio. Non sono mai vere offerte e non consentono di viaggiare low cost, anche quando garantiscono il prezzo più basso. Ricordati sempre che nessuno fa niente per niente e se non troverai il prezzo più basso altrove, sicuramente troverai qualche servizio in più allo stesso prezzo o qualche limitazione in meno.

Esempio: Noleggiare l’auto contestualmente al volo a Cipro prevede la formula full-to-empty al posto della classica full-to-full. Si paga una cifra folle e fuori mercato per il pieno di benzina iniziale obbligatorio e si deve restituire l’auto col serbatoio vuoto, cosa abbastanza impossibile e il costo del noleggio lievita così diverse volte.

4 – Modificare la geolocalizzazione

Uno dei trucchetti con gli effetti più dirompenti per viaggiare low cost. Ogni paese, ogni luogo, ogni zona ha delle proprio tariffe aeree Il volo per l’isola di Pasqua costa una cifra folle? Prova a geolocalizzarti in Cile. Vuoi pagare la metà il volo da Colombo alle Maldive? Geolocalizzati in Sri Lanka.

Esempio: Una crociera alle Hawaii di 10 giorni per 3 persone può costare ben 1.704 euro in meno se acquisti sul listino americano anziché su quello italiano. In pratica una persona viaggia gratis. Anche le esperienze più costose permettono, a volte, di viaggiare low cost.

5 – Cercare i listini più bassi

Sappiamo tutti che cercare su un sito tradotto in italiano è la cosa più comoda e pratica per tutti. Spesso però non è la più conveniente per viaggiare low cost. Non si sa bene perché i nostri listini sono tra i più alti nel mondo e non solo paragonati a destinazioni povere, ma anche se paragonati ad esempio agli USA. Con piccoli trucchetti tecnici è possibile accedere a questi listini a prezzi inferiori e davvero prenotare e viaggiare low cost.

Esempio: Una crociera alle Bahamas di 5 giorni, tutto compreso, anche le bibite a bordo, ci è costata 100 euro a testa. La stessa identica crociera, con la stessa nave, la stessa compagnia, lo stesso giorno di partenza, sul listino italiano costava ben 499 euro.

viaggiare low cost

6 – Prenotare hotel  a 5 stelle scontati anche del 70%

Aspetta il tardo pomeriggio quando gli hotel hanno ormai le camere invendute e cerca una camera per la sera stessa e solo per una notte. Tanti hotel di lusso, piuttosto che restare con le camere invendute le venderanno a scopo promozionale con sconti fino al 70%. Non è un modo perfetto per viaggiare low cost?

Esempio: Abbiamo dormito in 3 con prima colazione a buffet in un hotel 3 stelle molto carino, proprio dietro piazza S. Marco a Venezia, con 49 euro totali. Sì hai capito bene: poco più di 16 euro a testa per dormire in primavera in una delle città più care del mondo compresa l’ottima colazione a buffet.

7 – Organizzare le escursioni in loco

State facendo un viaggio on the road o una crociera e le escursioni proposte a bordo hanno prezzi folli? Nessun problema: sono ormai numerosi i siti che offrono escursioni low cost personalizzate a prezzi molto più bassi. Oppure vi basterà organizzare il noleggio dell’auto per poche ore e avrete già risparmiato!

Esempio: A Palma de Maiorca l’escursione alle Grotte del Drago non solo ti costerà molto meno di quella pubblicizzata a bordo della crociera, ma se riuscirai ad organizzarla per un gruppetto di altri passeggeri la tua escursione uscirà gratis.

viaggiare low cost

8 – Gli Uffici del Turismo sono una risorsa

Se stai per viaggiare in una destinazione sconosciuta o poco battuta, l’Ufficio del Turismo locale sarà una vera risorsa. Spesso sono lì e non hanno molto da fare, altre volte sono lieti di poter aiutare gli stranieri a visitare la loro destinazione e a farla conoscere. Altre volte non avranno magari mai avuto a che fare con gli italiani perché nessuno si è mai spinto fin là. Chiedi loro qualcosa di tipico, insolito, particolare e viaggiare low cost sarà un gioco da ragazzi. Ti sapranno aiutare al meglio.

Esempio: Ho conosciuto così Inge e la sua Weller in Norvegia. Ci ha fatto vivere esperienze uniche navigando in barca privata tra i fiordi norvegesi. Sì hai capito bene: eravamo un piccolo gruppo di amici ed eravamo gli unici occupanti della barca e il tutto ci è costato poco di più di un’escursione classica con altre mille persone sulla barca.

9 – Come risparmiare con le App e le risorse online

Prima di spendere qualsiasi cifra per entrare in un sito, assistere ad uno spettacolo, prenotare un tour o un’escursione o qualsiasi altra cosa ti venga in mente in viaggio, fermati un attimo. Fai un giro sul web e sul tuo App Store. Sai quante volte esistono dei codici sconto dedicati o quante altre volte gli acquisti online sono più convenienti? Indispensabile un controllo per viaggiare low cost.

Esempio: A Oslo il traghetto per la penisola Bygody, quella dove ci sono i musei, costa meno se acquisti online e non stampi il biglietto ma utilizzi il qr-code per salire a bordo. Stesso discorso vale spesso per l’acquisto del biglietto ferroviario in nord Europa.

10 – Sfruttare il cambio euro/dollaro per viaggiare low cost

Oggi il dollaro vale quasi come l’euro. Non sono lontani i tempi in cui il cambio era addirittura a 1.40. Non sottovalutare questa possibilità né per acquistare dollari da tenere da parte per il viaggio, né per scegliere quale valuta utilizzare tra euro e dollari per acquistare valuta locale per le spese quotidiane.

Esempio: Ho acquistato un po’ di dollari a 1.40 e li ho spesi in Florida in un momento in cui il cambio era a 1.05. Significa aver risparmiato circa il 35% sulle spese. Più di un terzo! Non male per qualsiasi cifra, non credi?

Guida ai Viaggi Low Cost

Tutti questi consigli per viaggiare low cost, oltre a tanti altri suggerimenti pratici ed economici sono racchiusi nella nostra Guida ai Viaggi Low Cost.

 

Guida-ai-Viaggi-Low-Cost-LMonticone-VCagnina-pila

Guida ai Viaggi Low Cost

Perchè viaggiare low cost si può. Viaggiare non è gratis, ma può costare molto meno di quello che hai sempre pensato. 

Nella guida Guida ai Viaggi Low Cost, troverai suggerimenti e spunti utili per viaggiare in famiglia spendendo meno di quello che hai sempre pensato. Screenshot esplicativi e spiegazioni passo per iniziare subito a viaggiare senza spendere una fortuna.

Cosa aspetti?
Clicca e scarica l’anteprima della nostra Guida ai Viaggi Low Cost!

Family Travel Blogger - 3 Full Finale

 

Info su Liliana Monticone

E-commerce per lavoro su www.avalonrelax.it e Family Travel Blogger per passione su www.blog.lilianamonticone.com
Questa voce è stata pubblicata in Consigli utili, Low cost e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a 10 consigli utili per viaggiare low cost

  1. Imppu scrive:

    Ciao Liliana, ho letto il tuo articolo qualche mese fa e devo ammettere che è stato davvero di ispirazione. Io e mia moglie abbiamo deciso di provare un’avventura decisamente low-cost e proveremo a scriverne sul nostro sito http://www.roadsfortwo.com e tramite la nostra pagina FB https://www.facebook.com/roadsfortwo
    Speriamo che vada tutto bene ma mettendo in pratica i tuoi preziosi consigli siamo davvero già a buon punto! Grazie!

  2. Ciao!! grazie mille per tutti questi consigli!
    Mi chiedevo… come faccio a cambiare la localizzazione??

    • Ciao Elisa e grazie. Ci sono dei software dedicati che lo fanno per noi, nella Guida sono indicati. Tieni presente che però la geolocalizzazione non serve ad esempio nei voli internazionali, ma funziona molto bene per voli in posti sperduti o per crociere negli USA.

  3. Miriana15 scrive:

    Grazie per gli ottimi spunti! Quando si organizza una vacanza Low cost è sempre un dilemma capire come poter risparmiare!

Lascia un commento