A Rio de Janeiro con i giovani della GMG 2013.

Comincia oggi a Rio de Janeiro la GMG 2013, anche se queste tre lettere probabilmente ai più non dicono molto.

E’ la Giornata Mondiale della Gioventù, un evento che sta facendo confluire in Brasile milioni di giovani provenienti da tutto il mondo. Impossibile poi contare quelli come la sottoscritta che, pur non potendo partecipare direttamente, seguiranno a distanza l’evento che si concluderà con la Veglia e la Messa di Papa Francesco il 27 e 28 luglio.

Il post di oggi è quindi diverso dal solito e lo è per tanti motivi:

– Narra, come sempre, di un viaggio. Ma questa volta, oltre ad essere uno spostamento di parecchi chilometri e in terre lontane, è prima di tutto un viaggio interiore.

E’ un viaggio di fede. Sì, non me ne vogliano i tanti lettori che la pensano diversamente. Ma oggi è la fede il centro di questo post.

– E’ un viaggio che purtroppo io non sto facendo, ma che seguo a distanza sui canali social, attraverso i tantissimi aggiornamenti che ci permettono di vivere scorci di questa esperienza.

– E’ un viaggio che ho avuto la grande fortuna di fare in passato. Un viaggio che resta nel cuore. Che non lascia indifferenti e non lascia uguali a prima. Un viaggio che è cammino, crescita, maturità. Un viaggio che è domanda, ricerca, dubbio. Un viaggio che cerca una direzione. Un viaggio che è forse principalmente vocazione.

– E’ poi un post diverso perchè ogni giorno, per una settimana, da oggi alla conclusione, sospenderà la normale pubblicazione degli altri post per essere al centro del blog. Sarà aggiornato ogni giorno con “pezzetti” di GMG e di esperienze catturate online.

Credits: Giornata Mondiale della Gioventù – pagina facebook

Inutile spendere mille parole cercando di trasmettere le emozioni, le esperienze, le risonanze. La GMG può solo essere vissuta, ma noi cercheremo in questo modo ci avvicinarci un po’.

La prima GMG fu quella di Roma nel 1986 (dove ritornerà per il Giubileo del 2000). Giovanni Paolo II invitò i giovani a Roma. La partecipazione e la risposta che da loro ricevette fu superiore a qualsiasi aspettativa. Nacque così l’avventura che vede oggi il Brasile paese ospitante.

Fin qui i “tecnicismi”.

Ma cosa è veramente la GMG e cosa spinge tanti giovani del mondo a mettersi in cammino su invito del Papa?

Difficile, anzi impossibile, rispondere a questa domanda. Ognuno parte per la GMG con la sua storia personale, con la sua maturità (e immaturità). Con la sua giusta dose di inconsapevolezza, come con il suo carico di tante domande. Soprattutto con le sue poche risposte.

Quello che si vive è diverso per ognuno. E’ principalmente un’esperienza di fede condivisa.

Credits: Mons. Guido Gallese – pagina facebook

Da Alessandria sono partiti tanti amici, con il Vescovo Mons. Guido Gallese. Quotidianamente ci aggiornano su quello che vivono, sulle esperienza, sugli incontri, facendoci sentire un po’ parte di questa GMG. Eccoli all’arrivo all’aeroporto  di São Luis.

Casa Italia è il punto di riferimento per gli italiani, per ogni loro necessità. Sono tantissimi i volontari che prestano il loro tempo, le loro capacità, le loro giornate e le loro fatiche per la buona riuscita dell’evento.

Cosa aggiungere? I canali social li trovate facilmente in rete. E noi qui dall’Italia non possiamo far altro che aspettare il prossimo appuntamento che ritornerà in Europa con l’augurio di esserci, non solo virtualmente.

Buona GMG a tutti!

Credits: Mons. Guido Gallese – pagina facebook

Aggiornamento Diario 2 – Dalla pagina facebook di Mons. Guido Gallese. Siamo partiti con il buio e siamo arrivati in Brasile dopo 11 ore ed è ancora buio. (…) questa lunga notte mi interroga: quando ci allontaniamo dal sole la notte non finisce più.

Aggiornamento Diario 3 – Dalla pagina facebook di Mons. Guido Gallese. Il Vangelo è decisamente più bello da vedere che da leggere. Perché in un giorno di GMG lo vediamo già e a casa fatichiamo a scorgere il nostro amato Vangelo? Forse perché a casa creiamo sistemi di comodità e sicurezze e qui usciamo da tutto e ci mettiamo in gioco. Dobbiamo ricordarcelo! 

Aggiornamento Diario 7 – Stamattina sveglia alle 5,30 per affrontare un’esperienza che lascia un profondo solco nei nostri cuori: il carcere femminile. Iniziamo dalla parte forse più dolce: il braccio delle madri che vivono con i loro bambini neonati. Essi con la loro tenerezza umanizzano persino un posto allucinante come il carcere. Non oso pensare al giorno della separazione dal figlio… (…) Preghiamo per queste donne: soffrono molto. 

credits: Mons. Guido Gallese – pagina facebook

Dal profilo di EmanuelaGMG day 3-4. Due giorni ricchissimi, insieme alla gente, nelle comunità, tra le case, per le strade…nel carcere. Tra balli, lodi, preghiere e gioia, nonostante il “niente”, e forse grazie al niente. Tra occhi carichi di speranza e ansiosi di Dio.

22/07/13. Papa Francesco è giunto a Rio. Ecco il discorso:

http://www.youtube.com/watch?v=jTNw33rh8yg

Twitter: @pontifex_it: “Sto arrivando in Brasile fra qualche ora e il mio cuore è già pieno di gioia perché presto sarò con voi a celebrare la 28^ GMG”

Dalla pagina fb Giornata Mondiale della Gioventù: “I figli sono la pupilla dei nostri occhi” che ne sará di noi se non ce ne prendiamo cura? ‪#‎BemVindo‬ ‪#‎JMJEuvou‬ ‪#‎GMG‬ ‪#‎Rio2013‬

Si è aperta ufficialmente la GMG 2013.

credits: Giornata Mondiale della Gioventù – pagina facebook

Live from ‪#‎Copacabana‬ ‪#‎BemvindaJMJ‬ ‪#‎OpeningMass‬‪#‎GMG‬ ‪#‎Rio2013‬

‪#‎Bagnasco‬: “Che cos’è la qualità della vita? La qualità della vita è essere dentro delle relazioni d’amore” ‪#‎CatequeseJMJ‬ ‪#‎Rio2013‬‪#‎JMJ‬ ‪#‎GMG‬

In collegamento con la Festa degli italiani, i genitori di Chiara Luce Badano, scelta tra gli intercessori di questa ‪#‎GMG‬
“Avete una vita sola, e vale la pena spenderla bene”. Sollecita Maria Teresa, mamma della Beata.

‪#‎PapaFrancesco‬: Guardando questo mare e la spiaggia e tutti voi mi viene in mente Gesú che chiama i primi discepoli ‪#‎PontifexRio‬‪#‎GMG‬ ‪#‎JMJ‬

‪#‎PapaFrancesco‬: se vogliamo che la vita abbia senso e pienezza: “metti fede” e la tua vita avrà un sapore nuovo…“metti speranza” e ogni giorno sarà illuminato e l’orizzonte non sarà più oscuro, ma luminoso…“metti amore” e la tua esistenza sarà come una casa costruita sulla roccia…“metti Cristo” e vedrai crescere le ali della speranza per percorrere con gioia la via del futuro… “metti Cristo” e la tua vita sarà piena del suo amore, sarà una vita feconda…

TRE MILIONI DI GIOVANI

“Andate, senza paura, per servire.”

 

 

 

Info su Liliana Monticone

E-commerce per lavoro su www.avalonrelax.it e Family Travel Blogger per passione su www.blog.lilianamonticone.com
Questa voce è stata pubblicata in America, Brasile e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a A Rio de Janeiro con i giovani della GMG 2013.

  1. acasadiclara scrive:

    in questi giorni il cuore è davvero pieno di gioia!

  2. acasadiclara scrive:

    liliana, è bellissimo questo spot. mi riporta alle mie gmg (lontane ormai, 1989 santiago, 1997 parigi e roma 2000 come volontaria). momenti fortissimi di fede, di cammino, di amicizia con amici vicini e lontani, strada fatta insieme, luoghi nuovi e antichi. insomma anche i primi viaggi – soprattutto quella di santiago – fatti quasi da soli. se passo ancora parte della mia vita all’oratorio (ora insieme ai miei figli) molto è dovuto anche alle gmg (e nel mio caso anche allo scoutismo, che si è intersecato con questi e altri eventi della mia vita).
    spero che i nostri figli possano viverne una o alcune, perchè sono momenti indimenticabili. io dopo tor vergata non ho mai più visto 2 milioni di persone sullo stesso prato, non ho mai più pregato con così tanti amici (nemmeno quando il Papa è venuto qui a milano l’anno scorso). e ad ogni gmg anche all’altro capo del mondo il senso di comunione e di condivisione con questi ragazzi è fortissimo. anche io la sto seguendo e quanto darei per essere là. ciao un abbraccio!!! clara

Lascia un commento