Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili BostonMuoversi nei meandri dell’assicurazione viaggio negli Stati Uniti è ormai diventata una vera impresa. Confrontare i vari prodotti può essere davvero difficile ed una scelta azzardata e frettolosa può costare cara in caso di bisogno.Ecco quindi questo post per aiutare a districarsi in questo mondo.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili New York sky line

Documenti di viaggio per gli Stati Uniti e il Canada

Prima di pensare all’assicurazione viaggio negli Stati Uniti dobbiamo ovviamente controllare di avere tutta la documentazione in ordine: passaporto innanzitutto ed Esta subito dopo. L’Esta, l’autorizzazione di viaggio per recarsi negli Stati Uniti si ottiene in pochi minuti dal sito ufficiale oppure da una delle tante agenzie che se ne occupano. Anche per il Canada è da quest’anno diventato obbligatorio il visto d’ingresso. Il costo è limitato e la procedura rapida, molto simile a quella per gli Usa.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili Boston

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti

A questo punto si deve pensare all’assicurazione viaggio negli Stati Uniti. Tutti ormai sappiamo che è assolutamente indispensabile per recarsi in viaggio negli Stati Uniti e/o in Canada.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili Montreal

Se in tante parti del mondo ci si può interrogare sulla necessità e magari sull’effettiva utilità di un’assicurazione di viaggio (io sono tra quelli che non sempre la fanno e valutano sempre in funzione della destinazione, ma qui entriamo nella sfera di scelte molto personali), è assodato che non si può rischiare un viaggio negli Stati Uniti senza assicurazione.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili Cascate del Niagara

Ne esistono di tantissimi tipi, livelli di copertura e prezzi. Ognuno di noi viaggia in modo diverso, ha un diverso livello in cui si sente tranquillo e necessita di diverse tipologie di coperture.

Vediamo quindi gli aspetti da valutare prima di scegliere la polizza idonea al nostro viaggio, provando a rispondere ad una serie di domande che poi sono quelle su cui andremo a selezionare la polizza.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

Scegliere l’assicurazione low cost per gli Stati Uniti e il Canada

Ad alcune domande saremo in grado di rispondere un sì o no secco, altre le terremo in sospeso se non sono cose per noi fondamentali.

1 – Mi interessa una copertura delle spese con massimale molto alto o voglio assolutamente che sia una copertura illimitata?

Spesso la copertura illimitata costa di più. Fa stare tranquilli, ma statisticamente anche coperture da 1-2 milioni di euro sono più che sufficienti.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

2 –  La copertura bagaglio e annullamento viaggio sono per me indispensabili?

Queste voci sono molto molto costose e di difficile rimborso in quanto normalmente non abbiamo le ricevute di acquisto di quello che mettiamo in valigia. Considerate sempre che le cose costose e la tecnologia sono sempre nel bagaglio a mano, quindi più difficili da smarrire.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili New York

3 – Il rimborso delle spese è diretto alle strutture o devo anticipare io le spese?

Questa è una di quelle domande a cui stare molto attenti. Spesso polizze a basso costo non effettuano il rimborso diretto e tutto si complica notevolmente, sia in fase di assistenza sul momento, sia dopo.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

4 –  Farò attività e sport considerati pericolosi e/o a rischio durante il mio viaggio?

Ogni assicurazione ha un suo elenco di attività considerate a rischio. Leggete bene in base a ciò che vi piace e che normalmente fate. Se lo sci ad esempio sarà escluso, la polizza è normalmente acquistabile unitamente allo skipass. Stessa cosa vale per la motoslitta: al noleggio ci sono coperture assicurative e responsabilità civile obbligatorie. Inutile avere doppioni.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili motoslitta

5 – Che tipo di assistenza clienti offrono? E’ attiva 24/24 – 7/7? Effettuano assistenza online?

L’assistenza non serve finché non se ne ha bisogno. Testatela prima dell’acquisto, analizzate le modalità, i tempi e la professionalità con cui rispondono alle vostre domande.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili Boston

6 – Oltre agli Stati Uniti il mio viaggio comprenderà destinazioni e paesi in cui la Farnesina sconsiglia i viaggi?

Se la risposta è sì, bisogna verificare molto attentamente i contratti in quanto spesso l’assicurazione non copre queste mete. Ecco una delle ragioni per cui a volte l’assicurazione di viaggio è inutile o va fatta molto specifica.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

7 – Ho malattie pregresse e/o ricoveri ospedalieri negli ultimi 12 mesi che possono inficiare la copertura assicurativa?

A volte sì, dipende dalla patologia. E’ sempre bene accertarsi di questo prima dell’acquisto contattando via mail l’assistenza in modo da avere risposte chiare e scritte prima di procedere.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

8 – Quanto è complicata la prassi da seguire per contattare la compagnia in caso di necessità?

Ricordate che quando ne avrete bisogno non sarete lucidi e tranquilli, serve qualcosa di molto easy e rapido che parli la nostra lingua e che sia in grado di interfacciarsi da solo con la struttura.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

9 – Sono disposto a pagare una franchigia per abbattere il costo o voglio eliminare la franchigia ed avere la copertura totale?

Alcuni preferiscono stare tranquilli, io di fronte ad una franchigia minima non sento la necessità di abbatterla ed è un modo ulteriore per risparmiare senza rinunciare alle coperture.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili New York

10 – Quali farmaci sono coperti in caso di bisogno?

Anche qui leggere attentamente. Normalmente i farmaci coperti dall’assicurazione sono quelli prescritti da un medico, non devono riferirsi a patologie pregresse e non sono coperti i farmaci da banco.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili motoslitta

11 – L’assicurazione offre anche la responsabilità civile? Con quali limitazioni?

Normalmente la responsabilità civile non copre gli incidenti d’auto. Questa va pertanto acquistata col noleggio auto. Tenete presente che anche in caso di scelta di opzioni minime di assicurazione in fase di noleggio dell’auto, la responsabilità civile è comunque obbligatoria e vi sarà aggiunta al costo del noleggio.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili on the road

12 – Il contratto offre copertura delle spese mediche in caso di incidente auto?

Alcuni contratti a basso prezzo escludono completamente questa opzione. Fate attenzione in quanto, in questo caso, dovrete acquistare la copertura con il noleggio dell’auto. A volte può essere conveniente il primo caso, a volte il secondo, l’importante è essere informati e muoversi di conseguenza.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili sport

Esiste un’assicurazione di viaggio low cost?

Ovviamente più coperture sceglierò e più salirà il prezzo. Dovrò pertanto cercare un equilibrio tra quello che io sono disposto a spendere e la tranquillità che voglio acquistare con la polizza.

Anche qui riteniamo fondamentale il nostro concetto di low cost che da sempre applichiamo nei viaggi che non significa sempre spendere il meno possibile, ma spendere meno per avere comunque le giuste coperture e la tranquillità in viaggio.

il nostro concetto di low cost che da sempre applichiamo nei viaggi che non significa sempre… Condividi il Tweet

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

Ecco perché abbiamo pensato di consigliare la polizza Essenziale, un’assicurazione Stati Uniti low cost che permette di spendere molto poco per l’assicurazione viaggio negli Stati Uniti, ma al tempo stesso di avere adeguate coperture e garanzie in caso di necessità.

E’ una polizza che risponde in maniera adeguata alle nostre esigenze di viaggio in quanto non ha fronzoli ed accessori che sono solitamente costosi, come furto/smarrimento bagaglio o mancata partenza (aspetto sovente molto difficile da farsi rimborsare), ma offre le garanzie che ci interessano, come la copertura delle spese mediche fino ad un milione di euro e la responsabilità civile fino a 250mila euro, oltre ad un massimale illimitato per il rientro sanitario in patria.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili

L’assistenza viene fornita 24/24 – 7/7 ed il pagamento delle spese mediche è diretto, quindi in caso di necessità non dobbiamo anticipare nulla, a meno che non si tratti di farmaci necessari e dal costo inferiore ai 300 euro, quindi una cifra assolutamente ragionevole.

E’ possibile acquistare la polizza con una franchigia minima (l’opzione che di solito scelgo io) oppure con un piccolo costo aggiuntivo è possibile azzerarla.

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili famiglia

Pensate che per una famiglia come la nostra, l’assicurazione viaggio negli Stati Uniti per 2 settimane, costa poco più di 80 euro.

Siete convinti adesso che difficilmente troverete un’assicurazione con valide coperture più low cost di questa?

Assicurazione viaggio negli Stati Uniti, consigli utili Boston

Info su Liliana Monticone

E-commerce per lavoro su www.avalonrelax.it e Family Travel Blogger per passione su www.blog.lilianamonticone.com
Questa voce è stata pubblicata in America, Canada, Consigli utili, USA Stati Uniti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento