Monemvasia il Moint Saint Michel della Grecia

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia la roccaMonemvasia il Moint Saint Michel della Grecia, sì avete capito bene. Sapevate che anche la Grecia ha il suo Moint S. Michel?

Monemvasia il Moint Saint Michel della Grecia il paese

Percorrendo la costa orientale del Peloponneso in direzione sud, dopo aver lasciato Nafplio ed attraversato la regione del Kynouria, si arriva a Gefyra un paesino di mare caratteristico.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia il ponte di collegamentoMonemvasia il Moint S. Michel della Grecia

Già da lontano si intravede questa rocca enorme che oggi è collegata alla terraferma esattamente come il suo equivalente francese.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia il ponte di collegamento

La sua bellezza però la si può ammirare solo una volta giunti a Gefyra in quanto, sia il meraviglioso borgo completamente ristrutturato, che il ponte di collegamento restano coperti alla vista fino all’ultimo creando una suggestiva attesa.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia le fortificazioni

Ovviamente è uno dei luoghi più visitati della Grecia, invaso in estate da orde di turisti, quindi il mio consiglio è sempre il solito: andate fuori stagione.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia a passeggio

Visitare Monemvasia fuori stagione

Noi lo raggiungiamo in un qualunque giorno di fine ottobre, il mare mosso e il vento costante creano un’atmosfera surreale. E’ praticamente deserto.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vedute

Passeggiare per le sue vie in pietra è piacevole e gli scatti che si possono cogliere sono davvero unici.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia locali e ristoranti

Se lo visitate in questo periodo dell’anno non avrete problemi a trovare parcheggio lungo la strada che porta all’ingresso, altrimenti dal piazzale vicino al ponte partono costantemente le navette che vi porteranno all’ingresso.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia la piazza principale

All’unico ingresso, proprio da questo deriva il suo nome.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia l'unico ingresso

Il borgo pullula di negozietti, locali, bar e ristorantini uno più bello dell’altro: dai souvenir alle cibarie, dai prodotti tipici agli artisti che espongono le loro opere in questo labirinto così speciale.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vie interne di notte

Dormire a Monemvasia

All’interno del borgo si può anche dormire, noi abbiamo optato per un hotel appena fuori, in fondo al ponte, in centro paese dalla camera molto bella e con una vista spettacolare sulla rocca.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vista sulla rocca

Oltre ad essere particolarmente economico e di alta qualità, l’hotel ha un ristorante annesso direttamente sul mare, con tavoli interni ed esterni sul porticciolo che offre un menù tipico eccezionale a prezzi assolutamente contenuti.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vedute

Non ci credete? Guardate un po’ quanto abbiamo speso per dormire in tre!

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia hotel low cost

Camera curata, bagno nuovo… come abbiamo fatto?

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia la nostra camera

Le strategie sono sempre le stesse e sono quelle che spiego nella Guida ai Viaggi Low Cost. Perchè viaggiare non è gratis, ma può costare molto meno di quello che normalmente si pensa.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia liliana e valeria

Proseguiamo la nostra passeggiata. Una curiosità: pare che all’interno di questo borgo vivano stabilmente soltanto 7 persone.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia hotel interni

Gli hotel e le camere sono una più bella dell’altra. Cosa c’è di meglio che gustare un cocktail da un terrazzino come questo, sul far della sera, ammirando il mare?

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia il borgo

La sera a Monemvasia

La rocca al tramonto assume una colorazione unica e resta lì, immobile nei secoli, a farsi ammirare e rimirare.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia borgo di notte

La notte poi è pura magia all’interno del borgo: le luci si accendono, le candele creano giochi di luce con la loro luce tremolante e i led, sapientemente posizionati ad arte, completano la vista di questo borgo interamente in pietra.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia borgo di notte

Perdersi nei vicoli è facile e non si vorrebbe più andare via.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia borgo di notte

Spendere una fortuna in articoli e souvenir, è ancora più facile!

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia mare

Nel tardo pomeriggio si alza il vento e il mare ci mostra la sua potenza.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia la piazza centrale

Amo il mare d’inverno e il freddo sicuramente più dell’estate, ma questo già lo sapete.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vedute sui tetti

D’altronde… basta coprirsi, no?

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vicoli in pietra

Anche se questi vicoletti con le loro correnti d’aria mettono un po’ alla prova.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia ristoranti di sera

Poi però si incontrano questi tavolini che anche al freddo fanno venire voglia di fermarsi.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia vedute sui tetti

Info pratiche

  • l’ingresso alla rocca è gratuito,
  • i parcheggi non sono tantissimi ma la navetta è frequente, soprattutto in alta stagione,
  • mangiare e dormire all’interno della rocca costa di più, ma la sera è imperdibile. Che decidiate di fermarvi dentro o fuori per il soggiorno, una passeggiata serale è d’obbligo,
  • non dimenticate che i bagagli vanno portati a mano, in alternativa si possono utilizzare i fattorini con la carriola che li consegneranno al vostro hotel.

Monemvasia il Moint S. Michel della Grecia tramonto

 

Info su Liliana Monticone

E-commerce per lavoro su www.avalonrelax.it e Family Travel Blogger per passione su www.blog.lilianamonticone.com
Questa voce è stata pubblicata in Europa, Grecia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Monemvasia il Moint Saint Michel della Grecia

  1. Pingback: Il canale di Corinto - Travel Blogger Liliana Monticone

Lascia un commento