Sigiriya. Sri lanka. La rocca patrimonio dell’umanità.

la rocca di sigiriya

La Rocca di Sigiriya in Sri Lanka è un luogo da non perdere.

Avrete sicuramente letto il racconto di Valeria e del suo giro sull’elefante, effettuato proprio in mezzo alla giungla in questo posto. Io vi porterò invece proprio lassù in cima all’attrazione principale per farvi scoprire con me alcune curiosità.

i giardini della rocca di sigiriya

 Sigiriya Patrimonio Unesco

La Rocca di Sigiriya è uno degli otto siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco presenti in Sri Lanka. Li abbiamo visitati tutti, prima o poi riuscirò anche a scriverne. Alcuni valgono davvero la pena essere visti, come questo, altri un po’ meno.

salita alla rocca di sigiriya

E’ un luogo unico e particolare per tanti motivi. Innanzitutto per la sua conformazione particolare che si staglia in mezzo alla pianura e alla foresta incontaminata con i suoi 370 metri di altezza.

passerelle alla rocca di sigiriya

 

La salita

Arrivati alla base lo sconforto assale un po’ tutti. Non tanto per l’altezza, quanto per la temperatura. E’ mattino presto, ma la temperatura è già impossibile, siamo in mezzo alla foresta rigogliosa: caldo e umidità la fanno da padroni.

passerelle di lavoro alla rocca di sigiriya

A guardarla da quaggiù i gradini che ci separano dalla cima sembrano infiniti. Prima ancora di cominciare a salire serpenti e varani presenti lungo il sentiero attirano la nostra attenzione. Forse solo una scusa per temporeggiare…

serpenti incontrati durante la salita alla rocca di sigiriya

I turisti arrivano a frotte. E’ un luogo visitatissimo. Tenetelo presente quando programmate la visita.

scimmie nei giardini della rocca di sigiriya

Ci apprestiamo a salire. Valeria è impossibile da fermare. Deve soltanto propormi di prenderci in braccio per arrivare più veloci in cima. L’obiettivo è lassù, ben chiaro e ben in vista.

pausa alla rocca di sigiriya

Forza Roby! La rocca sta su da sola! Qui non ci si ferma a fare le foto. Ci si ferma a prendere fiato.

salita alla rocca di sigiriya

Salita, scale, gradini, pedane. Chiocciole… Quello che ci separa dall’obiettivo.

pitture rupestri antiche alla rocca di sigiriya

A circa metà strada antiche pitture si fanno ammirare ed offrono lo spunto per un’altra pausa.

veduta dall'alto della rocca di sigiriya

Solo la forza di volontà ci permette di arrivare in cima. Un Giapponese ha il bypass che suona ininterrottamente, un altro si distende, i suoi compagni di viaggio intorno… non si capisce nulla. Vabbé. Si prosegue…

panorama dalla rocca di sigiriya

Impressionante il gruppo di ragazze cinesi. Con questo caldo indossano vestiti e persino i guanti lunghi per evitare l’abbronzatura. Abbronzatura che noi europei invece cerchiamo sempre, ma non con questo caldo.

giardini della rocca di sigiriya dall'alto

Un crocevia di turisti da ogni parte del mondo, uno dei pochi luoghi in cui incontriamo un gruppo di italiani.

giardini della rocca di sigiriya dall'alto

Panorama

La vista dall’alto sulla natura incontaminata è davvero spettacolare. Pensare a questa distesa verde infinita dove, in gran parte, l’uomo non ha mai messo piede.

piede all'ingresso

Dopo tanta fatica e un tempo che pare infinito, arriviamo in vista del nostro ultimo sforzo.

vista dall'alto alla rocca di sigiriya

Qui ci viene spiegato quale fosse, prima della realizzazione di scale e passerelle, il metodo per salire in cima, che poi era lo stesso utilizzato per lo scolo delle acque, molto abbondanti: dei buchi nella roccia.

lago visto dall'alto sri lanka

In un momento di pazzia proviamo ad utilizzarli per salire di mezzo metro e all’istante capiamo perché siano state costruite tutte queste passerelle: quando hanno cominciato ad arrivare i primi turisti, probabilmente erano più quelli che precipitavano, rispetto a quelli che salivano e scendevano indenni.

palazzo reale della rocca di sigiriya

Valeria in un attimo è in cima ed esclama estasiata quanto sia bello il panorama che si ammira da lassù. Quando finalmente arriviamo anche noi, ci rendiamo conto che è effettivamente così!

palazzo reale e piscine alla rocca di sigiriya

Arrivati in cima alla Rocca di Sigiriya si scopre un cambiamento di temperatura molto particolare.

palazzo reale e piscine alla rocca di sigiriya

Siamo saliti meno di 400 metri ma quassù un leggero e piacevole venticello rinfresca l’aria e la temperatura è di oltre 15 gradi in meno.

palazzo reale e piscine alla rocca di sigiriya

Da quassù è tutto diverso. Pianure e foreste offrono uno spettacolo unico e la prima cosa che viene in mente è un pensiero al re che ha eletto questo luogo a sua dimora.

dal punto più alto della rocca

Un palazzo reale inespugnabile, clima fresco, piscine per lo svago e come riserva d’acqua,… se pensate che stiamo parlando del periodo A.C., si comprende immediatamente la magnificenza di tutto ciò che si vede, anche se ormai sono solo rovine.

nel punto più alto della rocca di sigiriya

Eccoci qui con la foto nel punto in assoluto più alto della rocca.

sigiriya in cima alla rocca

Una breve sosta per godersi il tutto e provare a rievocare i fasti del passato con la mente.

Io da qui non me ne vado più!

palazzo reale alla rocca di sigiriya

palazzo reale alla rocca di sigiriya

Alcuni pannelli esplicativi aiutano a capire la struttura originaria del palazzo reale, ma non riescono, ovviamente, a rendere bene l’idea.

piscine alla rocca di sigiriya

palazzo reale alla rocca di sigiriya

Laggiù si riesce persino a vedere il laghetto e l’elefante che entra in acqua!

lago ed elefante dall'alto della rocca di sigiriya

lago ed elefante dall'alto della rocca di sigiriya

Quello che abbiamo provato ieri e che tanto è piaciuto a Valeria!

giro sull'elefante

Ok! E’ ora di ritornare. La discesa ci aspetta, ma quello che più mi spiace è lasciare questo luogo così fresco!

sigiriya

Uno scoiattolo ci attende al parcheggio!

Suggerimenti Utili

Un ultimo “suggerimento”: l’ingresso costa 30$ americani, un vero furto (un po’ come quasi tutti gli altri siti patrimonio in Sri Lanka), soprattutto se paragonato al costo del resto del paese. Pagando in rupie si risparmia qualcosina nell’arrotondamento, soprattutto se il cambio in rupie era favorevole.

scoiattolo in sri lanka

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A questo dovrete eventualmente aggiungere il costo della guida per le spiegazioni ed eventualmente per aiutarvi a salire. Ogni giorno su e giù dalla rocca… se lo guadagnano proprio tutto e non hanno neppure il fiatone!

scoiattolo in sri lanka

Ciao Sigiriya!

Info su Liliana Monticone

E-commerce per lavoro su www.avalonrelax.it e Family Travel Blogger per passione su www.blog.lilianamonticone.com
Questa voce è stata pubblicata in Asia, Sri Lanka e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sigiriya. Sri lanka. La rocca patrimonio dell’umanità.

  1. Cara Liliana, innanzitutto complimenti per il sito, una miniera di informazioni utilissime! Ho già trovato ottimi spunti per il mio prossimo viaggio. Ho anche notato, con estremo piacere, che le famiglie (italiane) in viaggio attorno al mondo con i propri bambini sono in continuo aumento. Avanti così! Grazie per la condivisione. Continuerò a seguirti. Simona

Lascia un commento